Piu' recenti Racconti erotici

Piu' recenti · Le piu' viste · I piu' commentati
Oggi · Questa Settimana · Questo mese · All Time
 
Viste: 95 · Inviare: 617 giorni fa

Mi chiamo Carlo, ho 45 anni e sono sposato con mia moglie Enrica che ha 38 anni. Io sono sempre stato un esibizionista fin da ragazzino e nei primi anni di matrimonio sono riuscito a nascondere questa mia passione a mia moglie. Enrica è una donna piacente e non ho mai disdegnato vedere altri uomini che la guardavano.. l'estate al mare, i primi anni di matrimonio cercavo di convincerla a prendere il sole nuda quando eravamo in spiagge libere, ma lei all'inizio ha sempre tifiutato mentre io andavo da solo per mostrarmi e avrei tanto voluto la sua complicità. La fortuna fu che nell'estate del 2002 eravamo in sardegna a casa di un'amica di mia moglie la quale ci portò in una spiaggia dove erano tutti nudi e riusci' a convincere mia moglie a togliersi il bikini.L'amica che si chiamava Sonia era una mora formosa e nuda era uno spettacolo. Osservavo mia moglie e mi acorsi che dopo i primi momenti di imbarazzo sembrava divertirai della situazione e sembrava compiacersi nel vedere gli uomini che la guardavano, anzi notai che se si accorgeva di essere osservata si metteva in posizioni tali da mostrare megòio il suo culo e la sua fica parzialmente depilata. Dopo quella prima volta tra me e mia moglie si è stabilita una complicità finalizzata a soddisfare le nostre tendenze esibizionistiche. Mi ero accorto che anche a lei piaceva essere guardata e si divertiva a eccitare gli uomini. All'inizio ci divertivamo al mare scegliendo i posti più idonei, la nostra tecnica era questa: cercavamo un posto un pò distante dalla spiaggia più frequentata ma comunque dove ogni tanto passavano quelli che amano passeggiare lungo il bagniasciuga, lei si sdraiava nuda eio mi allontanavo un pò appartandomi dietro a uno scoglio aspettando che passasse qualche ragazzo nel qual caso avvisavo mia moglie che si preparava e io mi allontanavo per osservare la scena. Mia moglie , con la scusa di non prendere il sole nel viso si copriva la faccia con un asciugamano e si metteva a gambe leggermente sollevate e divaricate i questo modo semrava che non si accorgesse dei passanti. Ricordo che la prima volta passarono più di due ore prima che tre ragazzi venissero verso di noi, io avvisai Enrica e mi appostai ditro uno scoglio cosi' mia moglie sembrava sola e disponibile allo sguardo di tutti. I tre si avvicinarono e per darsi un alibi facevano finta di raccogliere conchiglie e in questo modo si soffermarono di fronte a Enrica , era divertente vedere questi ragazzi passeggiare di ftonte a lei guardandosi intorno e fissare come allucinati mia moglie la quale divaricava sempre di più le gambe, a un certo punto uno dei tre quello che appariva più grande si avvicinò dopo essersi tolto il costume e comincià a masturbarsi gli altri due continuavano a gardarsi intorno per assicurarsi che non arrivasse nessuno, forse pensavano che Enrica dormisse perchè anche gli altri due si avvicinarono in silenzio e uno dil oro si sdraiò sulla sabbia avvicinandosi fino a mettere il viso a pochi centimetri dalla fica di mia moglie. Ero eccitato e mi stavo masturbando, Ad un certo punto vidi che mia moglie cominciò a toccarsi la fica, a quel punto si fecero coraggio e mentre quello sdraiato comiciò a leccargli la fica gli altri due, in piedi gli si avvicinarono con i cazzi dritti in mano. Mia moglie si tolse l'asciugamano dal viso e li incitava a sborrargli addosso. Io guardavo che non arrivasse nessuno quando vidi che quello più altro gli sborrò in viso mentre mia moglie si inarcava e gemeva sotto i colpi di lingua del ragazzo che la leccava, il terzo se lo menava davanti a lei ma sembrava in difficoltà infatti mi sembrava quello più imbranato e emozionato della situazione, vidi allora mia moglie che nel frattempo si era seduta, attirarlo a se prendglielo in bocca e con pochi colpi farlo venire nella sua bocca cosa che fece anche a quello che era rimasto a leccargli la fica.. quando stavano per ricomporsi mi feci vedere e loro spaventati fecero per scappare ma io li richiamai assicurandoli e dicendogli che c'eravamo tutti divertiti.
Da allora è cambiata la nostra vita siamo complici nei nostri incontri, mia moglie sa che a me piace vederla godere con altri uomini e quindi cerchiamo uomini che siano disposti a soddisfare mia moglie però con la mia partecipazione . Fu da queste esperienze che io sono diventato bisex nel senso che io spesso lo prendo in culo in questi incontri. Mia moglie ha saputo che in passato sono stato con dei trans e l'estate scorsa mi ha detto che gli sarebbe piaciuto provare con i trans, io rimasi colpito e eccitato da questa richiesta e decidemmo che la scelta dei soggetti doveva essere condivisa. Abbiamo iniziato a cercare sia nei locali del centro sia atraverso inserzioni. Cercavamo due trans attivi puliti con certificato di salute. Tramite amici avevo saputo che in un appartamento del centro lavoravano dei trans giovani però di colore, lo dissi a Enrica la quale mi disse che Neri sarebbe stato più eccitante. Prima andai da solo per concordare, era un appartamento in vecchio palazzo del centro suonai il campanello, salii le scale e sul pianerottolo trovai un giovane alto a dorso nudo, nero, che avrà avuto poco più di vent'anni, mi fece entrare mi presentò il suo amico sempre nero ma forse con qualche anno in più, gli spiegai che sarei venuto con mia mogli, che io avrei partecipatyo passivamente e che al centro dell'attenzione doveva essere mia moglie alla quale piaceva essere posseduta da più uomini, concordammo il prezzo dopo avermi dimostrato con i certficati che erano sani, mi dissero poi che se aumentavo il prezzo potevano fare partecipare anche altri amici bravi nei giochi erotici, ero talmente emozionato che dissi di si e gli detti un acconto di 200 euro dei totali 400, non erano pochi ma l'esperienza era unica. Tornai a casa e dissi a mia moglie che avevo fissato per il sabato sera prossimo, mi chiese come mi erano sembrati e che lei si fidava di me.Era martedi' e aspettavamo il sabato con trepidazione e anche un pò di paura, mia moglie non era mai stata con un trans e mi domandava a me cosa si provava e come erano, gli risposi che alcuni avevano il seno e le sembianze femminili ma come avevamo scelto noi, avevano un bel cazzo ed erano molto attivi. Arrivò il sabato e il pomeriggio fu impegnato a prepararci a quello che sarebbe successo la sera e come dovevamo comportarci di conseguenza. Dissi a mia moglie e lei fu d'accordo nel vestirsi in modo semplice, da casalinga, infatti indosso' un paio di slip neri e un semplice abito leggero e lungo con lo spacco davanti, eravamo a metà luglio ed era caldo. e un paio di sandali, stava bene con quei capelli corti e neri, aveva un visino da ragazzina. Ci avviammo in macchina, osservavo enrica che era silenziosa, si era messa un leggero trucco e aveva un viso da signora perbene che tradiva l'emozione. Parcheggiai in un vicino parcheggio e ci incaminammo a piedi verso l'indirizzo. Arrivati davanti al portone suonai il campanello, eravamo un pò in anticipo erano le 10 meno un quarto, guardavo l'orologio mentre il portone si apri' salimmo le scale, mia moglie mi seguiva mentre io salivo gli scalini, arrivati sul pianerottolo trovai il solito giovane che si presentò come Davide dandomi la mano e salutando con un sorriso che metteva in risalto i denti bianchi, ci fece entrare in casa lungo lo stretto corridoio che immetteva in una grande stanza dove al centro c'era un letto tondo con cuscini sparsi in quà e là, ci fece sedere ai bordi del letto mentre delle voci preannunciarono l'arrivo di due uomini uno di pelle nera e l'atro mulatto che davide ci presentò come Franco e Max, Franco era un adottato italiano mentre Max come Davide erano della Tanzania. Max aveva capelli ricci e lunghi ,indossava un lungo vestito con uno spacco che metteva in risalto le sue lunghe gambe avvolte da calze a rete, mentre Franco indossava pantaloncini corti rossi e una camicietta che teneva a malapena i grossi seni, solo davide era senza seni e portava capelli corti e poco trucco. Max aveva un trucco molto vistoso con un rossetto che contrastava con il nero della paelle. Mia moglie li osservava un pò incuriosita e un pò spaventata per quello che poteva succedere. Davide mi chiese il saldo che dovevo pagare e fece cenno agli altri di iniziare.Mentre io ero seduto accanto a mia moglie Franco e Max si misero a danzare davanti a noi iniziando a spogliarsi, Max colpiva per le luche gambe affusolate che metteva in evidenza mentre si sfilava le calze, poi si sbottonava la camicietta liberando i suoi seni sodi che luccicavano alla luce artificiale che Davide fece aumentare di intensità in modo che si potesse vedere bene, Franco nel frattempo era già in slip che dal gonfiore dovevano nascondere un bel cazzo, notai che Enrica guardava tutti e due mentre toglindosi gli slip mostrarono due cazzi neri non del tutto eretti ma di notevoli proporzioni, mentre Davide che dirigeva le operazioni fu l'ultimo a rimanere nudo ed era l'unico senza seni con un fisico molto muscoloso e un cazzo meno lungo degli altri ma molto grosso, mia moglie non sapeva da che parte guardare appariva spaesata e sorpresa da quei fisici statuari. Ad un fratto Davide ci disse di spogliardci anche noi e io presi per mano mia moglie facendola alzare dicendogli di toglersi il vestito. lei indugiòl allora io gli sbottonai il vestito facendoglielo scivolare ai piedi . rimase in mutandine, in piedi con quella pelle bianca (non eravamo ancora andati al mare) che risaltava in mezzo a tanta pelle nera. Mentre mi spogliavo a mia volta . Enrica si era fermata, allora notai che Max le si avvicinò e le sflò delicatamente le mutandine.Davide invitò mia moglie a distendersi sul letto, le divaricò le gambe e iniziò a leccargli la fica, io guardavo mia moglie che aveva la testa di Davide in mezzo alle gambe mentre gli altri due si misero in ginocchio sul letto vicino al suo viso con i cazzi ancora mosci che ballonzolavano sopra al viso di mia moglie, la quale, dopo un pò di esitazione li prese in bocca a turno fino a farli irrigidire sempre di più, io osservavo il tutto e mi eccitavo, ad un tratto Davide si tirò su allargò le gambe di Enrica e gli infilò il cazzo in fica che lei ricevette con un gemito, io mi eccitai a vedere il culo di Davide che andava in su e giù a mi misi dietro di lui e iniziai a leccargli il culo, mentre facevo questa operazione ero alla pecorina e vedo Franco che mi era venuto dietro e mi stava lubrificando il buco del culo con del Gel, capii che mi avrebbe inculato, infatti dopo pochi istanti sentii che con le dita mi preparava il buco del culo per poi infilrmi il suo cazzo che pur enorme mi era entrato nel culo con una certa facilità. Era bellissimo ; stavo leccando il culo di quello che scopava mia moglie la quale vedevo che stava spompinando un grosso cazzo nero, mentre a mia volta avevo un cazzo che mi stantuffava il buco del culo.Davide era bravissimo con la ligua , mia moglie urlava dal piacere, ad un tratto Davide si alzò dicendo a mia moglie di girarsi , la fece mettere in ginocchio alla pecorina e prese il Gel con il quale prese a lubrificare il culo di Enrica al che gli dissi che Mia moglie li' era vergine cosa che lei confermò e mi sorprese che si limitò a dire di fare piano ma non rifiutò. Enrica era s**tenata, nel girarsi aveva lasciata la presa del cazzo che aveva in bocca ma l'aveva appena ripreso in bocca mentre Davide aveva infilato due dita nel buco del culo di Enrica per lubrificarlo per bene. Al termine del'operazione Davide disse che siccome era vergine bisognava festeggiare! in che modo, chiesi? L'avrebbero inculata a turno mentre io dovevo leccargli il culo e le palle mentre loro la penetravano nel culo! Iniziò naturalmente Davide, il culo di mia moglie appariva tutto unto, luccicava alla luce, effettiuvamente Davide aveva fatto un buon lavoro! Davide mi disse di osservare bene da vicino mentre inculava mia moglie allora io in ginocchio mi avvicinai al culo di mia moglie che Davide teneva aperto con le mani, vidi la cappella nera e lucida che si avvicinava all'ano di mia moglie che pulsava, era stupendo, un cazzo sconosciuto stava per entrare dentro al culo di mia moglie per la prima volta. Davide appoggiò la cappella al buco mentre io accarezzavo mia moglie e la incoraggiavo mentre lei poer conventrarsi all'inculata aveva per un momento abbandonato il cazzo che aveva in bocca, Davide spinse un pò e si fermò, Enrica gettò un gemito, davide si fermò un attimo e poi con un colpo secco il cazzo , complice il Gel, entrò come per incanto tutto dentro al culo di Enrica che lanciò un urlo che poi si trasformò in gemiti di dolore misto a piacere, io vedevo il cazzo che entrava e usciva e cominciali a leccargli le palle, volevo accontentare il cazzo che faceva godere mia moglie, leccavo le palle fino a salire al buco del culo, leccavo quel culo che andava su e giù ,ero eccitato e urlavo inculatemi tutti, Franco e Alex momentaneamente disoccupati mi vennero dietro e mi infilarono a turno i loro cazzi.. Ad un certo punto notai che i colpi di Davide si fecero più frequenti e capii che stava per venire, anche io allora intensificai i colpi di lingua nel buco del culo e gli presi in bocca le palle stringendole un pò per ritardargli la sborrata, ma fu inutile un suono rauco di Davide preannuncià la sborrata nel culo di mia moglie, lui si sfilò, il buco di mia moglie era tutto aperto che colava di sborra, mi intimo di pulirgli il culo con la lingua cosa che feci prontamente leccavo il culo di enrica dal quale fuoriusciva la sborra di davide che io raccoglievo in bocca, mentre ero intento nell'operazione di ripulitura, mi senti spingere via, era Max che si preparava a inculare a sua volta Enrica, Davide disse a mia moglie che mentre era inculata da Max, doveva leccare il culo a loro due e io dovevo controllare che tutto fosse fatto perbene.Mentre Max entrava con una certa facilità anche perchè ormai la strada era aperta, Franco si inginocchiò dananti a mia moglie mostrandogli il culo davanti al viso , Enrica non mi aveva mai leccato il culo e la cosa mi infastidiva un pà. loro se ne accorsero che a me disturbava un pò e allora, per dispetto, mi dissero di ossrvare bene da vicino e se necessario insegnare a mia moglia a farlo meglio, Franco si allargà le natiche con le mani e spinse il culo sul viso di Enrica, la quale per un pò lo scansò ma Davide gli prese la testa e la indirizzo verso il buco di Franco ordinandogli di leccare, stavano diventando sempre più irrispettosi, approfittavano di noi si divertivano ad umiliarci, Io vedevo mia moglie che leccava il culo di Franco mentre era inculata, vedevo la sua lingua che spazzolava quel culo nero e dopo un pò sembrava provarci gusto, mentre Enrica era cosi' impegnata Davide si infilò sotto a mia moglie con il viso sotto la fica che cominciò a leccare a quel punto mia moglie parti' aveva un cazzo nel culo una lingua che gli leccava la fica e davanti Franco che nel frattempo si era girato per mettergli il cazzo in bocca, io ora ero semplice spettatore lei era in mezzo, era presa da tre cazzi e io ero li ad osservare,A turno mi dicevano guarda tua moglie che troia che è Guarda come la inculo, io guardavo la bocca di Enrica che spompinava e il cazzo che entrava e usciva dal culo di Enrica che urlava dal godimento, ad un tratto vidi Che Alex stava per venire e andai a vedere il suo cazzo gocciolante che usciva dal buco del culo di mia moglie che io pulivo da quello che usciva; sborra insieme a residui di escrementi. Dopo pochi istanti anche Franco sborrò nella bocca di Enrica.
A questo punto suonò il capanello, Davide disse qualcosa che non capii e andò ad aprire, se senti' delle voci e poco dopo si presentarono nella nostra stanza due uomini, uno di una certa età bianco e un ragazzo nordafricano non trans. Erano quelli che dovevano aggiungersi, io pensavo che fossero trans come loro gli dissi non persone normali, ma Davide mi disse che eravamo d'accordo in una sorpresa senza specificare la natura dei soggetti.
Oramai eravamo in ballo e non avevamo la forza di reagire o discutere, Mia moglie poi era partita completamente, mentre mi presentavano questi due e chiedevo chi fossero mia moglie era sul letto che si masturbava come a non fermarsi da quel continuo godimento. Loro notarono mia moglie sul letto dicendo che non la immaginavano cosi bella e normale.Il più vecchio disse; ora voglio prprio vedere se è troia quanto bella, si spogliò mettendo in mostra un cazzo non tanto grosso ma già semieretto si avvicinò a mia moglie , gli tolse la mano dalla fica e ci mise la sua cominciando a masturbarla e esclamando; è tutta bagnata la troia, gli infilò il cazzo in bocca mentre il tunisino si era messo nudo sfoderando un cazzo enormemente lungo tanto da suscitare commenti e risate da tutti. Gli indicavano me dicendogli che io godevo nel vedere mia moglie con altri! Allora, disse quello più vecchio, lo accontentiamo! Quello più anziano che chiamavano Giorgio sembrava il più depravato tanto che cominciò a guardare mia moglie nelle sue parti intime, prima la fica osservando che non usciva sborra (infatti non era ancora stata scopata li) quando gli guardò il buco del culo, gli infilò un dito e lo estrasse , notò che era sporco di sborra e di escrementi, disse che lui un culo cosi' sporco non lo voleva e che andava ripulito! Come? dissi io incuriosito, Enrica probabilmente non aveva nemmeno sentito perchè mentre era a buco ritto a farsi esaminare il buco del culo era indaffarata a spompinare il cazzo del tunisino, ma con un bel clistere rispose Giorgio facendo un cenno a Davide che si allontanò dalla stanza per poi tornare con un recipiente collegato a una cannula. Giogio ripetendo che non poteva entrare in un culo sporcato da altri, che il suo cazzo meritava un culo pulito! Davide perà disse che non c'era acqua calda disponibile e giorgio rispose che non importava in quanto un buon lavaggio del culo si faceva con il piscio, con che dissi io! Col piscio mi risposero la cosa più naturale di questo mondo! Mentre eravamo impegnati in quesa discussione, Mia moglie era impegnata nel pompino al tunisino e non aveva seguito la discussione e non vedeva che tutti noi stavamo pisciando dentro al contenitore che era poi stato appeso a un gancio messo sulla porta.Mi eccitava sapere che l'urina di tutti noi sarebbe entrata nell'intestino di mia moglie.Ci dispiaceva interrompere quel pompino, il Tunisino era in piedi e lei seduta sul letta pompava questo cazzo che era diventato enorme, mentre aspettava Giorgio mi diceva: guarda che moglie troia che hai, poi andò a toccargli la fica e di nuovo disse ; è tutta fradigia, poi mi disse; quando il tunisino è venuto tu vai a baciare tua moglie cosi' gli pulisci la bocca oK! Dopo pochi istanti si vide il tunisino irrigidirsi e ansimare per poi mugolare ,dare due colpi e vedere la sborra colare dai lati della bocca di Enrica, Il cazzo del tunisino usci gocciolante dalla bocca di Enrica e subito Giorgio mi spinse verso di lei, Io accostai la bocca a quella di Enrica che grondava della sborra calda del tunisino che io presi in bocca sentivo quel liquido caldo e appiccicoso entrarmi in bocca, Mia moglie sembrava godesse nel passarmi la sborra del tunisino, mi aveva appiccicato la sua bocca senza lasciarmi più andare se non quando Giorgio Disse; Forza facciamo pulizia! Enrica disse pulizia cosa? Puliamo il tuo culo disse Giorgio e io la rassicurai dicendogli che era un semplice clestere per motivi igienici! Franco stese un celofan sul pavimento dove fece sistemare Enrica a culo ritto, Mia moglie era da un lato un pò spaventata da queste iniziative non previste ma da un lato era gratificata nel sentirsi al centro dell'attenzione| Giorgio che sembrava diventato il regista di tutto allargò il culo di enrica osservando che era sporco di tutto; Gel sborra e merda! Infilò la cannula e apri' il rubinetto, Enrica non sapeva che era il nostro piscio e cominciò a gemere; che caldo, bene mi sento invadere da tutto questo caldo! Al Termine Giorgio estrasse la cannulla e disse ora aspetti un po e poi andiamo in bagno a vuotare.Mia moglie si teneva la pancia e diceva ; non ce la faccio mi scappa! Allora Giorgio la solleva per un braccio mi fa cenno di seguirlo in bagno, arrivati in un piccolo bagno Entica si siede sul Water e con rumori eccitsnti si svuota nel water Gorgio nel sentire quei rumori si eccita e mette il cazzo in bocca ad Enrica, una volta finito lo spurgo Giorgio la fa mettere alla pecorina per esaminargli l'ano che pulisce con delle salviette. Torniamo in sala con Enrica che dice; eccomi ora sono tutta pulita! Giorgio dirige e dice a Max di stendersi sul letto Franco davanti in ginocchio e a me di lato a guardare e ad aiutare in caso di bisogno, il tunisino che deve recuperare e Davide assistono per ora.Giorgio fa mettere mia moglie sopra a Max che la impala subito, mia moglie comincia subito a cavalcarlo e con le mani a stringergli i grossi seni a quel punto Giorgio gli intima di fermarsi un attimo, lei ubbidisce lui vuole ammirargli il culo, ho capito che Giorgio è un amante del culo, lo guardo mentre gli allarga le chiappe con le dita, mi chiama e mi dice: guarda che culo favoloso ha tua moglie tra un pò me lo faccio e tu cornuto guardi, va bene ! si rispondo, Enrica non vuole stare ferma cosi Giorgio dice ; ora facciamo una doppia, un cazzo in fica e uno in culo, Punta il suo cazzo e con un colpo entra! Giorgio è bravo a muoversi in sincronia con Max, mi piace vedere mia moglie nel mezzo a due cazzi che la stantuffano, mi godo la scena, giro e vedo la bocca di mia moglie che spompina un cazz onero e due cazzi uno nero in fica e uno bianco in culo lei urla e gode!.Fai qualcoisa mi dice Giorgio Leccaci il culo! Mi metto dietro e lecco il culo a Giorgio, preferisco i culi neri anche perchè il culo di Giorgio è più flaccido e anche un pò sporco!Il primo a venire è Max che si sfila di sotto lasciando il posto a Davide che si mette sotto e impala Enrica. Dopo è la volta di Franco che sborra in bocca a mia moglie, si sfila e mi dice di andare a pulire la bocca di Enrica.Poi viene Giorgio, sborra bestemmiando e dicendo parolacce Troia.troia:puttana, sfila il suo cazzo gocciolante dal culo e chiama il tunisino che è stato ad ass****re e cosi' ha recuperato le energie, al che vedendo il grosso e lungo cazzo del tunisino mi preoccupo ma giorgio mi rassicura dicendomi che il culo di mia moglie ormai è una galleria! Il tunisino con la sua lunga asta si accomoda dietro a mia moglie che stava cavalcando Davide, la ferma con le mani punta il cazzo e con due colpi entra tutto dentro, mia moglie riprende a cavalcare, urla impreca io mi accuccio dietro per vedere quei due cazzi che entrano in fica e in culo, senza farmelo più dire comincio a leccare tutti i culi che vedo, il tunisino ha un bel culo sodo , gli lecco il buco fino in fondo, poi vedo che Max è li a guardare lo guardo e lo supplico di incularmi, mi metto a pecora e ricevo il suo cazzo fino a sentire la sua sborra inondarmi l'intestino.Sento che stanno venendo uno dopo l'altro dentro a mia moglie che urla dal piacere, Il tunisino sfila il suo cazzo che gronda di sborra e il culo aperto di mia moglie sgorga di sborra che gli cola lungo le cosce, poi viene Davide e ionfine Franco nella bocca. Mia moglie si alza traballante, giorgio gli va a controllare con le dita quanta sborra ha in fica e poi nel culo, Enrica gronda letteralmente di sborra!Siamo tutti spossati ma giorgio ha lultima trovata per umiliarci un pò Dice Giorgio: ora per onorare la nostra ospitalità noi ci mettiamo in fila a culo ritto e voi ci leccate ben bene|Mia moglie si toccava da tutte le parti ed era visibilmente esausta dai ripetuti orgasmi ma io effettivamente avevo ancora un pò voglia! Prima si fece una breve pausa dove si bevve un cognac, nel frattempo si andava in bagno a rinfrescarci.Dopo Poco su indicazione di Giorgio Si misero tutti in fila in ginocchio con il culo ben esposto, e giorgio ci ordinò che prima di andarcene dovevamo leccare il culo a tutti e doveva iniziare mia moglie, quindi lei era più svantaggiata in quanto io leccavo dopo di lei e in pratica leccavo sulla sua saliva, lo faceva apposta pechè sapevano che a me piaceva leccare il culo ma non sapevano di mia moglie.Mia moglie in altre circostanze non si sarebbe nemmeno sognata di leccare quei culi, ma in quel contesto di eccitazione aveva perso la testa. Ci accucciammo davanti al primo culo quello di Giorgio, l'unico culo bianco e anche meno attraente. Lui si allarga le chappe davanti agli occhi di mia moglie dicendogli leccami troia puliscimi, io ero accanto a lei e noto guardando il buco del culo di Giorgio che ha delle tracce di escrementi, quel porco è stato in bagno senza pulirsi e chissà quanti altri, faccio per sostituirmi a Enrica ma lui insiste e attira il viso di mia moglie verso il ìsuo culo, Mia moglie dopo quaòche indugio chiude gli occhi e comincia a infilare la ligua nell'ano di Giorgio, lui si muove impreca e lei lecca fino a pulirlo tutto quando me lo passa trovo il buco del culo di Giorgio bagnato della saliva di Enrica e perfettamente pulito, poi passa al culo de tunisino che fortunatamente è più pulito, e cosi a quello di Davide, poi mentre Enrica passa a quello di Max vede che ha un vibromassaggiatotr infilato nel culo, gli ordina di toglierlo e di leccare prima il dildo e poi l'ano, lei lo sfila e vede che è sporco di escrementi Enrica fa finta di nulla e comincia a leccargli il culo ma subito Giorgio che ossrvava la scena gli intima di pulire il dildo con la bocca al che vedo con mia sorpresa mia moglie che si infila in bocca il dildo a mo di pompino e lo ritira fuori perfettamente pulito,L'ultimo e anche forse il più volgare è Franco il quale inizialmente pulito tanto che mia moglie inizia a leccargli l'ano con impegno, comincia a curreggiare con le risate dei presenti, Enrica si ritira un pò poi segue quando io sono li accanto, vedo che lui fa uno strano rumore seguito da una smorfia di mia moglie che distoglie la bocca che vedo sporca di escrementi! quel porco gli aveva cacato in bocca, tutti a ridere quella fu la massima umiliazione.
Ci ricomponemmo salutammo e ci incaminammo verso casa erano le 4 dopo mezzanotte, Una esperienza cosi' estrema probabilmente non la ripeteremo più

Racconto preso da internet. Postato da: godel51



Clicca qui: per sccrivere il tuo racconto erotico



Le ragazze della tua zona ti aspettano per un incontro



 

VEDI ALTRO


securedataimages


securedataimages